Intervista allo scrittore PAOLO CIRI

SOGNANDO DI SCRIVERE

 Presentati

Paolo Ciri, sono umbro, vivo a Spoleto, 58 anni, sposato, mio figlio ha 18 anni e studia allo Scientifico, con ottimi esiti. Ho fatto Legge, insegno Diritto, Economia ed Educazione Civica nel nostro storico Istituto Alberghiero. Ho fatto il giornalista sportivo (come hobby/secondo lavoro) per trent’anni (!), sono tutt’ora motociclista. Endurista, soprattutto.
 
Come e quando ti sei avvicinato alla scrittura e perché scrivi.

Scrivo, con tanta fatica, per la propensione a comunicare le cose che so e che imparo. La stessa che mi ha fatto fare il giornalista, lo speaker, il docente. I primi racconti sono degli anni ottanta.
 
     Di quale genere fanno parte i tuoi romanzi? Ti è venuto spontaneo iniziare con quel genere?

Scrittore è cosa alta, io mi definisco “scrivendo”. Non essendo uno scrittore non ho un genere mio.
 
Dove prendi l’ispirazione?

Come detto, dalle cose che imparo. Ad esempio per…

View original post 720 altre parole

Trentanni nel Trecento, il romanzo storico di Paolo Ciri

Trentanni nel Trecento è un romanzo/saggio che descrive le vicende dei personaggi storici intrecciandole con quelle dei personaggi di fantasia.Un tentativo di ricostruire la vita medioevale per confrontarla con quella odierna e scoprire che poco è cambiato.Uno stile veloce e scarno per percorrere i trenta anni di vita del protagonista, e divagare nelle tante brevi … Continua a leggere Trentanni nel Trecento, il romanzo storico di Paolo Ciri

SEGNALAZIONE USCITA

Letture e sogni

Giacinto Plescia

L’erranza-Il pensiero poetante

Poesie di Giacinto Plescia

Arte e ricerca scientifica, dall’ideale greco di bellezza, ai solidi platonici, alla sezione aurea ed alla prospettiva vivono un dialogo mai interrotto.
Lucrezio parla del vuoto e ci fa ricordare l’indeterminazione di Heisenberg e Planck, per Galileo “la natura parla la lingua della matematica” e DouglasHofstadterevidenzia come in Escher convivono matematica, topologia e logica.
Sulla natura, sul problema della conoscenza e del sapere s’ interroga l’opera di Leopardi, la sua poesia s’intreccia alla filosofia nei versi “questo globo ove l’uomo è nulla, sconosciuto è del tutto”, e alla matematica, segnatamente, alla topologia: i “nodi quasi di stelle” sono un riferimento ante litteram alla teoria dei nodi, i versi “le nostre stelle o sono ignote, o cosìpaion… un punto di luce nebulosa” confermano la sua attenzione per l’universo e richiamano l’astrofisica infatti, adolescente, scrisse la “Storia dell’astronomia“.
Si può dire, per parafrasare…

View original post 172 altre parole

L’Erranza – Il pensiero poetante di Giacinto Plescia

Letture che passione!

Poesie di Giacinto Plescia

Arte e ricerca scientifica, dall’ideale greco di bellezza, ai solidi platonici, alla sezione aurea ed alla prospettiva vivono un dialogo mai interrotto. Lucrezio parla del vuoto e ci fa ricordare l’indeterminazione di Heisenberg e Planck, per Galileo “la natura parla la lingua della matematica” e Douglas Hofstadter evidenzia come in Escher convivono matematica, topologia e logica. Sulla natura, sul problema della conoscenza e del sapere s’ interroga l’opera di Leopardi, la sua poesia s’intreccia alla filosofia nei versi “questo globo ove l’uomo è nulla, sconosciuto è del tutto”, e alla matematica, segnatamente, alla topologia: i “nodi quasi di stelle” sono un riferimento ante litteram alla teoria dei nodi, i versi “le nostre stelle o sono ignote, o così paion… un punto di luce nebulosa” confermano la sua attenzione per l’universo e richiamano l’astrofisica infatti, adolescente, scrisse la “Storia dell’astronomia“. Si può dire, per parafrasare Shakespeare che…

View original post 180 altre parole

Segnalazione

IL Blog di Luana

Trentanni nel Trecento di Paolo Ciri

GENERE: romanzo/saggio

TIPOLOGIA: saggistica

USCITA: 22 aprile 2014

PAGINE: 193

Trama

TRENTANNI NEL TRECENTOUn romanzo / saggio che descrive le vicende dei personaggi storici intrecciandole con quelle dei personaggi di fantasia. Un tentativo di ricostruire la vita medioevale per confrontarla con quella odierna e scoprire che poco è cambiato.Uno stile veloce e scarno per percorrere i trenta anni di vita del protagonista, e divagare nelle tante brevi storie degli altri personaggi. Vi troverete la caduta di San Giovanni d’Acri, la fine dei Templari, la storia dei Re maledetti, le compagnie di ventura, i flagellanti, i pellegrini, Cola di Rienzo, Gil Albornoz, Carlo IV, la costruzione della Rocca di Spoleto, la Bolla d’Oro, la Serenissima Repubblica di Venezia, le battaglie in oriente, la guerra dei cento anni, il terremoto e la peste nera che coinvolsero tutta Europa, e molto altro, intorno alla vita di Jacquì.PAOLO…

View original post 61 altre parole

SEGNALAZIONE

IL Blog di Luana

L’ ERRANZA IL PENSIERO POETANTE DI GIACINTO PLESCIA Self plublishing

GENERE : POESIE

TIPOLOGIA: POESIE

USCITA: 10 MARZO 2021

PAGINE: 144

Trama

Arte e ricerca scientifica, dall’ideale greco L’erranza – Il pensiero poetantePoesie di Giacinto PlesciaArte e ricerca scientifica, dall’ideale greco di bellezza, ai solidi platonici, alla sezione aurea ed alla prospettiva vivono un dialogo mai interrotto.Lucrezio parla del vuoto e ci fa ricordare l’indeterminazione di Heisenberg e Planck, per Galileo “la natura parla la lingua della matematica” e Douglas Hofstadter evidenzia come in Escher convivono matematica, topologia e logica.Sulla natura, sul problema della conoscenza e del sapere s’ interroga l’opera di Leopardi, la sua poesia s’intreccia alla filosofia nei versi “questo globo ove l’uomo è nulla, sconosciuto è del tutto”, e alla matematica, segnatamente, alla topologia: i “nodi quasi di stelle” sono un riferimento ante litteram alla teoria dei nodi, i versi “le nostre stelle o sono ignote, o…

View original post 521 altre parole

“L’Erranza – Il pensiero poetante”: il libro di poesie di Giacinto Plescia

Ottiche Parallele magazine

Una poesia ben incardinata nei binari del pensiero heideggeriano. La raccolta si propone chiaramente di ragionare, più che evocare, attraverso la voce poetica.

Arte e ricerca scientifica, dall’ideale greco di bellezza, ai solidi platonici, alla sezione aurea ed alla prospettiva vivono un dialogo mai interrotto.
Lucrezio parla del vuoto e ci fa ricordare l’indeterminazione di Heisenberg e Planck, per Galileo “la natura parla la lingua della matematica” e Douglas Hofstadter evidenzia come in Escher convivono matematica, topologia e logica.
Sulla natura, sul problema della conoscenza e del sapere s’interroga l’opera di Leopardi, la sua poesia s’intreccia alla filosofia nei versi “questo globo ove l’uomo è nulla, sconosciuto è del tutto”, e alla matematica, segnatamente, alla topologia: i “nodi quasi di stelle” sono un riferimento ante litteram alla teoria dei nodi, i versi “le nostre stelle o sono ignote, o così paion… un…

View original post 205 altre parole

Le serie Tv uscite a settembre da non perdere

Finita l’estate si ritorna a guardare serie Tv e in questo mese le nuove uscite sono molte e interessanti. Vediamo insieme quali sono le nuove uscite di questo mese, ma anche le serie Tv del quale aspettavamo la nuova stagione.

The Handmaid’s Tales
Meglio conosciuta in Italia come Il racconto dell’ancella, questa è una serie Tv statunitense del 2017, arrivata alla sua quinta stagione. Tratta dal romanzo omonimo di Margaret Atwood, racconta di un mondo dispotico dove alcune donne vengono torturate ed “educate” per diventare concubine. Ma June non ci sta e cerca aiuto dalle altre ancelle per spezzare questa catena e smettere di essere sottomesse.
La quinta stagione va in onda dal 15 settembre su Tim Vision, ad un giorno dalla messa in onda dall’America. Questa sarà la penultiuma stagione, come dichiarato dagli attori stessi in un video promozionale uscito ad una settimana esatta dalla prima puntata della quinta…

View original post 397 altre parole

L’autore Luca Tescione presenta il suo nuovo libro

Luca Tescione è uno scrittore che per passione racconta i suoi più profondi pensieri e li raccoglie in romanzi di successo. Vive in un piccolo borgo della provincia di Caserta, San Prisco e il suo nuovo libro è L’universo in fondo agli occhi.
Ne parlo in questo articolo dove vi racconto di cosa tratta e da dove viene l’idea dell’autore per questo breve romanzo poetico. Seguitemi per conoscere il libro e lo scrittore più da vicino, non ve ne pentirete. L’universo in fondo agli occhi

La sinossi ufficiale de L’universo in fondo agli occhi non svela molto di quello che si inizia a leggere, ma prepara il lettore alla lettura. Lo scrittore, appassionato di ricerche sull’Universo, spiega come quest’ultimo spaventa e affascina
nello stesso tempo. Tutti si perdono nel cielo buoi nelle notti stellate, cercando di sognare di fluttuare nel vuoto fantasticando su pianeti sconosciuti da esplorare.
Ma se ci…

View original post 325 altre parole

L’erranza – Il pensiero poetante di Giacinto Plescia

Arte e ricerca scientifica, dall'ideale greco di bellezza, ai solidi platonici, alla sezione aurea ed alla prospettiva vivono un dialogo mai interrotto.Lucrezio parla del vuoto e ci fa ricordare l'indeterminazione di Heisenberg e Planck, per Galileo “la natura parla la lingua della matematica” e Douglas Hofstadter evidenzia come in Escher convivono matematica, topologia e logica.Sulla … Continua a leggere L’erranza – Il pensiero poetante di Giacinto Plescia